Il Fiore dell'abbraccio di Elisa

Resina,ceramica dipinta, legno, fiori veri

Dimensione scultura 89 cmx 150cm x h 150cm

Installazione piccoli quadri fiori dimensioni variabili

anno 2021

 

 

L’opera Il fiore dell’abbraccio di Elisa parla di un abbraccio spirituale a tutte le persone che non ci sono più ma vivono nel nostro cuore e se ci ascoltiamo in profondità vivono in noi. E’ un dono a mia mamma e a tutte le mamme del mondo che danno luce con il loro sorriso e la loro forza creatrice del loro abbraccio. L’opera è un racconto, un caleidoscopio di simboli che richiamano la spiritualità accentuata dalla bellezza simbolica dei colori. Il fiore dell’abbraccio di Elisa è anche un ricordo di un vissuto personale, che rappresenta l’anima di una sensibile e preziosa bambina, ed è il simbolo del valore di ciascuno di noi. La connessione fra colore e vita psichica è intuizione antica. L’opera è costituita da 4 punti importanti : un erbolario una raccolta di fiori raccolti e custoditi in cornici oro appesi dietro la figura della bambina, una bambina oro dai capelli blu, un tappeto scultoreo azzurro  con inciso un mandala tibetano e un fiore organico color lilla posato al centro dello spazio azzurro. La bambina è poggiata su un tappeto scultoreo azzurro, come i fiori del Plumbago, colore delle potenze che abitano il cielo e delle architetture che ne costituiscono la dimora. Sul tappeto è inciso il disegno di un Mandala Tibetano, simbolo spirituale e rituale che rappresenta l'universo di color azzurro l'eternità, la verità, la devozione, la fede, la purezza, la castità, la pace, la vita spirituale e intellettuale. Nel buddhismo tibetano i mandala vengono disegnati con sabbie colorate poi lasciati liberi di volare trasportati dal vento, a simboleggiare l'impermanenza del mondo materiale, qui il mandala è inciso ma ha un colore immateriale che lo porta a rimanere agganciato al suo originario significato. Al centro del tappeto scultoreo, la bambina, osserva un fiore organico color lilla che vuole comunicare una nuova nascita evocando l’idea di un movimento in via di formazione. Il colore del fiore lilla è il colore della lavanda, lo connette all'intero universo, una sfumatura delicata di viola, con un tocco di calore rispetto al tono pieno, è decisamente molto femminile, estremamente morbido e incomparabilmente romantico. Il fiore sembra racchiude, come uno scrigno prezioso, un significato profondo di estro creativo e di vigorosa forza spirituale, favorendo l’ispirazione, la meditazione è una sorta di oggetto purificatore stimolatore delle qualità intuitive. La bambina invece è immersa nel colore oro è l'immagine del sole, il simbolo dei principi divini,  il segno della gloria terrena e celeste. L'espressione della gioventù dorata. Il corpo della bambina è oro ma i suoi capelli  sono  color blu. L’immagine del Buddha dalle chiome blu invita alla meditazione e la bambina è immersa in questo spazio meditativo è un richiamo all’infinito all’appartenenza al tutto è un immersione nella profondità meditativa. L’opera accompagna l’osservatore  assicurandogli  un viaggio sicuro e spirituale un abbraccio infinito con l’energia dell’universo.

Il Fiore dell'abbraccio di Elisa