La valigia del Papa

La valigia del Papa (2005)
Ceramica policroma, stoffa damascata (65x45x90 cm)

Testimonianza critica di Anna Maria Faldini :
Arianna Lion, giovane artista di Finale Ligure, racconta la memoria. I ricordi, fuoriuscendo da contenitori ceramici in evoluzioni invisibili, rivelano un profondo sentire, documentati anche dai versi dell’artista. Le sue opere, solo apparentemente statiche, evocano ricordi e sentimenti comuni: dalle bocche delle borse, quasi fossero parlanti, salgono emozioni che si sviluppano, seguendo disegni o plastiche realizzazioni ceramiche, i cui colori volutamente opachi danno il senso visivo della morbidezza del cuoio o del tessuto. Nelle borse e nei contenitori della Lion si può guardare dentro, spiare per immaginare la figura e il pensiero del loro possessore, ma anche leggere nel proprio riflesso e, specchiandosi, immergersi nel proprio profondo sé.
Ne “La valigia del Papa”, una colomba bianca riposa e guarda verso l’esterno, a significare non solo la sua preziosa e simbolica santità, ma anche la solitudine e la prigionia di un uomo che deve fronteggiare un mondo che appare impermeabile al bene.

Colomba,
prezioso simbolo del mondo,
guardi indifesa dentro una valigia che ti protegge,
in attesa di liberarti,
forza che mi fortifica il cuore e la mente ….
Buffa valigia credi d’ingannarmi, con quel damasco pregiato?
abbatti le tue pareti che chiudono in una cella il mio cuore e liberati nell’aria.
Arianna Lion

© 2023 by Arianna Lion

  • Pinterest Icon sociale
  • Instagram
  • cinguettio
  • Facebook Icona sociale