La musa del giorno

Resina,legno

Dimensione scultura 50cmx 50cm x h 120cm

anno 2022

Il colore azzurro degli alberi

nella corteccia rovente,

il colore piano del muschio

protetto da ogni dolore,

il colore chiaro del legno

che alza il suo cuore cantando

nell'inno dei cieli,

quel colore che si leva nel vento

e parla col tuo Signore

l'antico messaggio segreto

della creazione del caos,

la parola nuda del servo

che inneggia al Dio salvatore,

e le piccole pieghe ed i ricci

e ciò che cade

dall'albero antico,

fortifica tutte le zolle

che hai dentro al cuore,

fortifica tutte le cose

le cose d'amore.

 

(Alda Merini)

“La Musa del giorno” tende, a ricomporre in due semicerchi la forma della
terra delimitata dai capelli della musa e dalla linea delle sue spalle; questi semicerchi
appaiono come due blocchi che si incastrano perfettamente fra loro per dar origine al
mondo da cui nasce la vita, qui rappresentata da un rigoglioso albero proteso verso
l’alto.
Sono proprio le radici di quest’albero, specchio di una mirabile trasfigurazione
panica, ad assumere la sostanza di capelli che contornano il viso della fanciulla dai
lineamenti delicati; essa ha gli occhi aperti e pare osservare, con sottile e statica
malinconia, il reale. Forse per questo non trapela in lei il cenno di un sorriso di fronte
ad una realtà ignota e problematica in cui pare non ci sia modo di intervenire.

M.Fausta Pansera

MUSA DEL GIORNO ARIANNA LION_edited.jpg